Pagine

mercoledì 19 aprile 2017

5 snack ideali prima di andare a dormire

Come tutte le mattine, oggi, mi sono alzata.
Ho preparato le bimbe per la scuola e ci siamo recate alla nostra fermata del "Pedibus" (sempre attive anche loro, di prima mattina!).
Tornando a casa ho acceso il telefono e ho, come sempre, scaricate le mail. E mi sono trovata, tra vari volantini, sconti e odiato spam, quella di Runtastic.
Allora, premettiamo che è una delle poche app che ho scaricato da tanto tempo, che non ho mai cancellato ma che, soprattutto, uso moltissimo.
Un po' meno in inverno, quando ricorro esclusivamente all'home-fitness.
Mi piace perché è molto precisa. Inoltre, per una come me che varia tra camminata, bici e - anche se raramente - corsa, è facile e veloce da utilizzare.


Conclusa premessa, torniamo alla mail.
Titolo: Snack post cena 💤
Potevo non aprirla?
E niente, mi si è aperto un nuovo mondo. Devo dire che avevo sempre cancellato abbastanza velocemente le mail, senza dar troppo peso. Invece, mi sono trovata una serie di articoli interessanti, oltre a quello degli snack. Tornando a questi ultimi ho scoperto che per andare a letto senza troppi sensi di colpa e senza rischiare di mandare tutto all'aria - perché si sa, una patatina tira l'altra, e così via - possiamo ricorrere a:
- Avocado e fiocchi di latte
- Stick di carote con hummus
- Mela e burro di arachidi
- Yogurt greco e mirtilli
- Pane integrale tostato e prosciutto



Per saperne di più, tuttavia, vi rimando all'articolo che trovate qui
Penso, inoltre, che proverò a scaricarmi anche Runtasty.
Chi ce l'ha? Come vi trovate?

lunedì 17 aprile 2017

Pancia piatta? Ecco 3 esercizi per ottenerla facilmente e in casa!

Si avvicina l'estate e, con essa, il dramma della prova costume.
Cerchiamo tutti i metodi possibili e immaginabili per ritrovare una forma fisica perfetta.
Ci ritroviamo spesso un po' mollicci dopo l'inverno e la pancia è sicuramente la prima coinvolta!

Possiamo, tuttavia, con pochi e semplici esercizi da fare in casa propria ottenere - o ritrovare - una bella pancia piatta!

1) Crunches/sit ups
Due esercizi simili ma dall'efficacia differente.
La posizione di partenza è la stessa: sdraiati, con il viso rivolto verso l’alto, ginocchia flesse, piedi appoggiati a terra come le spalle mentre le braccia si possono tenere diritte davanti a sé, incrociate al petto o piegate dietro la testa.
Ed ora la differenza: mentre nel crunch (in foto) si sollevano solo la testa e le scapole fino a sentire la contrazione addominale, tornando poi alla posizione di partenza, nel sit-up le spalle devono sollevarsi interamente dal suolo, contraendo non solo l’addome ma anche altre zone del corpo fino ad arrivare ad una posizione quasi seduta, con il tronco obliquo rispetto al pavimento.
In base al grado di allenamento si può scegliere quale eseguire.
Ripetizioni: 15/25

2) Crunch and twist
Non è nient'altro che un crunch con torsione, per coinvolgere gli addominali obliqui. Anche qui troviamo diversi modi di esecuzione, sempre in base al grado di allenamento. Lo si può eseguire con ginocchia flesse e piedi appoggiati a terra, oppure con ginocchio sollevato e braccio allungato (allenando quindi prima una parte poi l'altra) come in foto o ancora con le gambe allungate alternate.
Anche qui ripetizioni da 15/25 per lato

3) Plank
Non c' esercizio migliore e più completo. Il plank, infatti, non coinvolge solo la zona addominale, bensì tutti i muscoli del corpo.
Si tratta di un esercizio statico in cui mantenere il corpo in posizione corretta.
Sdraiarsi per terra, con l’addome rivolto verso il basso. Piegare i gomiti a 90º, in modo che risultino allineati con le spalle. Il corpo deve formare una linea retta dalla testa ai talloni appoggiandosi solo sugli avambracci e sulla punta dei piedi. I gomiti devono rimanere esattamente sotto le spalle e la testa ed il collo devono essere dritti.
Mantenere la posizione 30 secondi. Fare una pausa di 10 secondi e ripetere altre due volte.

 
Ripetere il circuito per 4 volte.
 
Potete inserire questi mini workout nella vostra routine quotidiana o comunque almeno a giorni alterni. Sono ottimi a fine camminata!
 
Naturalmente - ed è sempre meglio specificarlo! - il movimento va sempre associato ad una corretta alimentazione! Insomma, se andate a mangiare da Mc Donald's tutti i giorni Big Mac pochi e semplici esercizi non vi faranno venire una tartaruga da sogno.
 

martedì 11 aprile 2017

Come combattere le allergie con gli antistaminici naturali

Com'è bella la primavera!
La natura si risveglia. I giardini si riempiono di mille colori e profumi.
Possiamo tornare a goderci le camminate e le corse all'aria aperta ed il sole che ha preso il posto del grigio invernale...


Tuttavia, per molti - come, ad esempio, la sottoscritta - significa anche stranutire, avere prurito in gola e/o al palato, dover esser sempre muniti di pacchetti di fazzoletti, avere il naso gocciolante...
Certo, la soluzione c'è: l'antistaminico.
Ma mette addosso una sonnolenza tale che, nel mio caso, non so se sia peggio questo effetto collaterale o continuare a sopportare i sintomi dell'allergia!

L'alternativa, molto valida, è quella di contrastare i sintomi in maniera naturale.
Ecco 5 rimedi naturali ai quali si può facilmente accedere!

- Vitamina C



Oltre all'azione antistaminica, la Vitamina C è molto utile anche per contrastare i radicali liberi.
Gli alimenti nei quali si trova una maggior concentrazione di Vitamina C sono: kiwi, arance, carote, broccoli, spinaci, limoni, pompelmi, peperoni, cavolfiori, fragole, banane.

- Flavonoidi


Nello specifico, si rivela molto utile al fine di evitare il rilascio di istamina la quercetina.
Quindi via libera ad agrumi, cipolle, mele, pomodori, broccoli, lattuga e legumi.

- Tè verde

 
 
Grazie alla quercetina (di cui abbiamo appena parlato) e alla catechina presenti all'interno delle foglie di tè verde, in caso di allergia, una buona tazza di infuso può rivelarsi un ottimo rimedio per prevenire e ridurre il rilascio di istamina.
 
- Omega 3
 
Grazie alle proprietà antinfiammatorie degli acidi grassi Omega 3 si possono ridurre le reazioni allergiche. Li troviamo nei semi di canapa, nell'olio di semi di lino, nel salmone e nelle noci.
Una particolare attenzione, tuttavia, a questi ultimi due visto che possono risultare, a loro volta, causa di allergia.
 
- Erbe aromatiche e erbe officinali
 
 
Tra quelle più utili in caso di allergia, per la loro capacità di prevenzione o riduzione di rilascio di istamina, troviamo camomilla, basilico, aglio, zenzero, finocchio, liquirizia, ginko biloba.
 



venerdì 7 aprile 2017

5 smoothies per perdere peso

A chi piacciono i frullati?
Sono freschi, ricchi di sostanze nutritive, veloci da preparare e possono anche essere molto sani, a seconda degli ingredienti e delle combinazioni.

1) Rafforza il sistema immunitario con la tua dose giornaliera di Vitamina C!


- 2 arance
- 1/2 melone
- 1 tazza di fragole
- 1 pomodoro
- 3-4 cubetti di ghiaccio

Spremi le arance.
Frulla il succo con gli altri ingredienti e il ghiaccio per qualche secondo.
Pronto da gustare!

2) Fai il pieno di Vitamine!


- 1/2 papaya
- 1 manciata di spinaci
- qualche foglia di cavolo
- 1/2 banana
- 1/2 mela verde

Frulla il tutto e...buona degustazione!

3) Fai il pieno di antiossidanti grazie ai mirtilli!

 

- 1 bicchiere di latte di mandorle NON ZUCCHERATO
- 1/2 banana
- 1/2 bicchiere di mirtilli congelati
- 1 cucchiaio di olio di semi di lino
- 2 misurini di proteine in polvere (io uso Forever Lite Ultra gusto Vaniglia. Per maggiori info clicca qui)
- 1/2 bicchiere di ghiaccio

Tutto nel mixer e in pochi secondi hai un frullato perfetto!

4) Banana e burro di arachidi? la combinazione perfetta per iniziare bene la giornata!


- 1/2 banana
- 1/2 bicchiere di ghiaccio
- 1 cucchiaio di olio di semi di lino
- 1 cucchiaio di burro di arachidi
- 1 bicchiere di latte di soia
- 1 misurino di proteine in polvere (io uso Forever Lite Ultra gusto Vaniglia. Per maggiori info clicca qui)

Frulla il tutto fino ad ottenere uno smoothie cremosissimo e delizioso!

5) Ricco di Vitamine A, B6 e C... ecco il frullato tropicale!


- 200 ml di acqua di cocco
- 100 gr di anguria
- 100 gr di mango
- 100 gr di ananas
- 1 cucchiaino di semi di chia

Taglia la frutta a dadini e mettili nel frullatore.
Aggiungi l'acqua di cocco e i semi di chia.
In pochi secondi ecco il tuo tropical smoothie!

Qual'è il vostro preferito?

sabato 23 aprile 2016

21 Day Fix di Autumn Calabrese: cos'è e a chi è adatto?

Partiamo dall'inizio.
L'estate scorsa mi sono infortunata. Il ginocchio sinistro mi ha dato non pochi problemi. 
Ho un pò sottovalutato i dolori e alla fine mi sono ritrovata a dover star ferma mesi. 
Cosa che mi ha buttata giù psicologicamente e, inevitabilmente, anche il fisico ne ha risentito. 

Finite le feste natalizie, poco a poco, ho ripreso ad allenarmi.
Mi sono affidata ai workout di IMPTrainer (in un altro post vi dirò come mi sono trovata) ripartendo dal livello principiante, con tre allenamenti a settimana, ed andando ad incrementare.
Ed il 7 marzo ho iniziato 21 day fix!


Il programma è appunto della durata di 21 giorni, 30 minuti circa al giorno, 7 giorni su 7. 
Quello che subito mi è piaciuto è che, grazie al fatto che ogni giorno il workout è diverso, non risulta per nulla noioso (cosa che invece mi capitava con Jillian). 
Il calendario è strutturato così


La terza settimana, a discrezione, si può optare per il doppio allenamento giornaliero, da effettuare in momenti diversi (uno al mattino e l'altro al pomeriggio o alla sera). 
Personalmente non ho scelto questa opzione (anche se sicuramente i risultati sarebbero dtati diversi) ed ho scelto per i mercoledì Lower Fix e per il giovedì Pilates Fix.

21 Day Fix è un programma da considerarsi di livello medio. 
Sicuramente adatto a chi ha un minimo di preparazione. Va bene dopo Body Revolution ad esempio. 
È adatto per chi deve perdere non più di 4/5 kg e per chi vuole tonificare.
Sono necessari tappetino, due manubri (io ho usato quelli da 2 kg), un asciugamano e una boraccietta d'acqua. 
A completare il programma di allenamento troviamo anche il programma nutrizionale, basato sull'utilizzo di contenitori colorati per controllare le porzioni dei vari alimenti.

Le mie considerazioni? 
L'ho adorato. 
Non pensavo. Mi faceva anche un pò paura! 
Invece è completo, scorre velocemente, ti coinvolge.
Come voto darei senz'altro 10/10.
Uno dei più bei programmi che ho seguito e che, quindi, vi consiglio. 


Il passo successivo? 21 Day Fix Extreme!


martedì 12 aprile 2016

Polpettine di broccoli

I broccoli sono ortaggi ricchi di sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio), vitamine C, B1, B2 e fibre.
A me piacciono molto, tant'è che li lesso e li mangio anche cosi, nature, senza condimenti! 
Tuttavia, per renderli più appetibili e presentabili al resto della famiglia ho trovato la soluzione "polpettine". 
Sono veloci da fare e molto buone. 

Ingredienti: 
- 1 broccolo da 500 gr
- 1 spicchio di aglio tritato finemente
- 2/3 cucchiai di pangrattato
- spezie a scelta (io uso la paprika piccante)
- sale (se non si usano spezie)
- 1 uovo

Procedimento:
Pulire il broccolo, dividere le cimette e lavarle sotto acqua corrente.
Lessarlo qualche minuto (io in una padalle con poca acqua e con coperchio) ed eliminare l'acqua in eccesso.
Tritare finemente col coltello. 
Trasferire in una ciotola e aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Mescolare bene, formare con le mani le polpette e adagiarle su una teglia foderata con carta forno. 
Infornare a 180° per 10/15 minuti (dipende dalla grandezza). 
Sono buonissime sia calde che fredde! 



giovedì 7 aprile 2016

Dieta: i 10 migliori frutti brucia-grassi

Siete golose e per voi la dieta è davvero un inferno? 
Non riuscite a rinunciare a zucchero e dolciumi? 

E se vi dico che non dovete per forza rinunciare? 
Basta scegliere una categoria di alimenti gustosi come...la frutta! 
Alcuni frutti, ad esempio, sono dei veri e proprio brucia-grassi. 
Questo perchè il fruttosio, zucchero naturale contenuto nella frutta (e molto più sano dello zucchero bianco) contribuisce a convertire alcuni grassi presenti nel nostro corpo in energia. 
Inoltre sono ricchi di Vitamina C, che è indispensabile nel processo di perdita del peso. 

Vediamo più da vicino i top 10! 


1) il melograno
Non è proprio il massimo in termini di preparazione e sbucciatura, tuttavia è un frutto ricco di fibre (che favilitano la digestione) e di antiossidanti (che favoriscono l'eliminazione delle tossine accumulate nel nostro corpo). I oltre contine molecole che stimolano il metabolismo e riducono il senso di fame! 

2) la pera
Anche qui abbiamo una bella dose di fibre che facilitano la digestione fortificando, al tempo stesso, lo stomaco. La pera contribuisce alla diffusione di pectina nel corpo, sostanza che impedisce alle cellule di assorbire le materie grasse.

3) la mela
Il frutto più usato da chi è a dieta! 
Così come la pera contiene pectina e fibre. 

4) la noce di cocco
La chiave per la riuscita della perdita di peso è avere un metabolismo che funziona in modo ottimale. E proprio per questo viene consigliato il cocco: contiene trigliceridi che migliorano il metabolismo del 30%. 

5) i mirtilli
Mirtillo significa antiossidanti. 
Quindi sono molto utili per eliminare tossine accumulate all'interno del nostro corpo. 
Uno studio recente, inoltre, rivela che mangiandone una piccola quantità ogni giorno si può perdere fino al 2% di grasso nella zona addominale.

6) la banana
Sempre pensato che la banana facesse ingrassare? 
Falso. 
Calma l'appetito e aiuta il corpo a bruciare i grassi trasformandoli in energia!

7) il pompelmo
Aiuta a ridurre il tasso di zuccheri presenti nel sangue e contiene un potente antiossidante capace di equilibrare i livelli di insulina.

8) le fragole
L'ho visto il sorrisino! 
Si tratta di un alimento diuretico, ricco di manganese.

9) il limone
Non solo libera il fegato dalla morsa delle tossine che si accumulano ma permette di alcanizzare il corpo, i fluidi e i tessuti.
Il fegato gioca un ruolo essenziale nel dimagrimento. 

10) l'ananas
E qui possiamo dire che già lo sapevamo.
Contiene un vero enzima brucia-grassi.

Ora rimane una sola cosa da fare: una bella macedonia!!!