Pagine

giovedì 28 febbraio 2013

Banana pancakes

Quando si dice dieta, automaticamente, nelle nostre menti, pensiamo a privazioni e rinunce.
Essere a dieta, invece, significa stare attenti a quello che si mangia, modificare il proprio stile di vita e diminuire le quantità. E già solo così, vi assicuro, si ottengono risultati.

Quel a cui si rinuncia maggiormente sono, senz'altro, i dolci. Ma non tutti sono bombe ipercaloriche, destinate ad ammassarsi su fianchi e pancia.
Ad esempio, su Blogilates - di cui vi parlerò nei prossimi giorni, nel caso non lo conosciate già! - ho trovato questa ricetta, davvero sorprendente. Infatti bastano una banana e due uova per ottenere dei gustosissimi pancake!

 Chi l'avrebbe detto: niente zucchero, niente farina, niente olio, niente burro (o quasi, solo per ungere leggermente la padella).
E sono facilissimi da preparare: 
Tagliare la banana a rondelle (io ne ho usate due perchè erano piccole), metterle in un recipiente e aggiungere le uova. 


Con l'aiuto di una forchetta o di una frusta, mescolare il tutto, schiacciando bene per sminuzzare la banana. 
Scaldare una padella antiaderente, sciogliervi una noce di burro e passare un foglio di carta assorbente su tutta la padella. 
Versare qualche mestolino di pastella nella padella, ben distanziati tra loro. Una volta dorati, delicatamente, girarli e cuocerli anche dall'altro lato.


A questo punto potete gustarli così, oppure spolverarli con dello zucchero a velo o cacao in polvere. Personalmente, nella pastella ho aggiunto la punta di un cucchiaino di vanillina!




Nessun commento:

Posta un commento