Pagine

giovedì 27 giugno 2013

Allenarsi e dimagrire con la cyclette: ecco come fare

Nata negli anni '70, la cyclette è diventata, col tempo, uno degli attrezzi preferiti da chi vuole mantenersi in forma, sopratutto se con poco tempo a disposizione.


Inoltre, i benefici che apporta l'uso frequente della cyclette sono molteplici:
- migliora la circolazione sanguigna;
- aumenta la capacità polmonare;
- aiuta a controllare la pressione.

Ma se associata ad una dieta equilibrata, può essere un ottimo strumento per perdere peso.
In base all'intensità, al peso corporeo e alla durata dell'allenamento, si possono perdere fino a 300 kcal/h. Ma per far sì che la cyclette diventi un vero e proprio attrezzo perdipeso bisogna raggiungere (e mantenere) la soglia aerobica e allenarsi frequentemente.

Che cos'è la soglia aerobica?
La fascia aerobica (FCmax) è un valore personale, che si calcola in base alla propria età anagrafica. E' un valore indicativo e per ottenerlo ci si affida alla formula di Cooper (che è la più semplice e più diffusa):
220- età = FCmax (ad esempio, nel mio caso: 220 - 29 = 191).
Quello che si ottiene è il valore massimo, che in nessun caso si deve raggiungere.
La fascia nella quale, invece, bisogna rimanere per un lavoro ottimale è tra il 65 e il 75 % dell' FCmax e per calcolarla bisogna semplicemente moltiplicare l'FCmax per 0,65 e 0,75.
Seguendo l'esempio del calcolo dell'FCmax si ottiene:
191 x 0,65 = 124, 15
191 x 0,75 = 143,25
Se il battito cardiaco scende sotto al 65% ci vorrà un numero maggiore di allenamenti per bruciare i grassi mentre se si rimane all'interno della fascia, per tutto l'allenamento, si ottengono ottimi risultati.

Quanti allenamenti settimanali bisogna fare?
L'ideale sarebbe allenarsi a giorni alterni, precedendo l'allenamento con una seduta di stretching, e non superare, in ogni caso, un'ora di allenamento - si rischierebbe di aumentare troppo la massa muscolare -.
E, preferibilmente, meglio allenarsi al mattino, a digiuno.

Come allenarsi?
Vi è un programma molto semplice da seguire:
- riscaldamento: 5/10 minuti di pedalata lenta
- fase primaria: 20 minuti di pedalata veloce per entrare nella zona aerobica
- fase intensiva: 20 minuti di pedalata intensa e veloce per bruciare i grassi
- defaticamento: 5-10 minuti di pedalata molto lenta

Durante l'allenamento è importante mantenere una posizione eretta e rimanere nella fascia aerobica, senza fermarsi. Ma bisogna anche non sforzare troppo: faticare si, ma al primo segno di sofferenza meglio fermarsi.t

Non rimane che accendere la TV o mettere le cuffie e saltare sulla cyclette!

Fonte: blueureka.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento