Pagine

domenica 28 luglio 2013

Sport in estate: alcuni consigli per allenarsi

Fa caldo. Molto caldo. E così si tende a "mollare" un pò, a lasciarsi andare.

Sono stata via per qualche giorno, in montagna, al fresco. Malgrado questo, oltre a qualche giro in bici e qualche camminata, sono stata a riposo. E riprendere è stata proprio dura!

Cosa possiamo fare per non soffrire troppo durante gli allenamenti estivi?


Prima di iniziare l'allenamento
- Scegliere il momento giusto: sembra una cosa logica, ma è sempre meglio ricordarla. Gli allenamenti (che si tratti di jogging o di una semplice camminata a passo sostenuto) vanno eseguiti preferibilmente al mattino o alla sera, col fresco o comunque non sotto al sole cocente.
- Scegliere l'abbigliamento giusto: prediligete vestiti leggeri, ampi, con tessuti che facilitano la traspirazione e dai colori chiari (bandite magliette e pantaloncini neri!).

Non dimenticate, inoltre, di spalmarvi uno strato di crema protettiva con FP adatto al vostro tipo di pelle, di indossare gli occhiali di sole e un cappellino (meglio ancora se bagnato).


Durante l'allenamento
- Attenzione alla disidratazione: è uno dei rischi peggiori durante gli allenamenti estivi. Contando che si perdono liquidi, durante l'esercizio, principalmente per tre motivi (contraendosi i muscoli producono calore; traspirando il cirpo perde acqua e sale; l'aria calda e il sole fanno salire la temperatura corporea) è importante bere spesso, già dall'inizio dell'attività fisica, a piccoli sorsi, acqua preferibilmente a temperatura ambiente (o, comunque, mai ghiacciata!).
L'ideale, poi, sarebbe con l'aggiunta di un pizzico di sale per per ogni 10° di temperatura esterna in 500 ml di acqua.
- Il più al fresco possibile: scegliete percorsi e sentieri ombreggiati. Quando incontrate una fonella, rinfrescatevi bagnando polsi, faccia e collo. E al primo segno di affaticamento, fermatevi!

Dopo l'allenamento
- Attenzione allo choc termico: resitete alla tentazione di buttarvi sotto la doccia ghiacciata e di tuffarvi in una piscina a 20°. Riprendete fiato e raffreddatevi all'ombra, idratandovi con bevande non ghiacciate. E aspettate almeno un'ora prima di esporvi di nuovo al sole!

Fonte: www.domyos.fr

3 commenti:

  1. Ciao!Mi ricordo di aver scoperto il tuo blog qualche mese fa e di essermi entusiasmata perchè purtroppo in lingua italiana non ce ne sono molti...Un trasloco mi ha tenuta lontana da blogger per un bel po',ma sono felicissima di ritrovarti.
    Soprattutto mi dispiace non esserci stata per l'ab challenge e la squat challenge!Ne hai altre in programma?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      Innanzitutto grazie mille per il tuo commento! Purtroppo, tra le bimbe a casa e le belle giornate che ci tengono fuori casa, non ho aggiornato moltissimo il blog.
      Ma per settembre ho già in mente un paio di challenge tutti nuovi: uno per le braccia e uno per le gambe! Magari li facciamo insieme!

      Elimina