Pagine

martedì 1 aprile 2014

Gravidanza e aumento di peso: quanto è giusto ingrassare?

La gravidanza è un periodo molto delicato e l'alimentazione è senz'altro uno dei punti fondamentali dei 9 mesi di gestazione.
Infatti, per far in modo che il feto si sviluppi al meglio, la madre deve alimentarsi in modo corretto con una dieta ricca, varia, che apporti tutte le sostanze nutritive fondamentali.
Questo, però, non vuol dire che bisogna mangiare ad ogni ora del giorno e della notte, qualsiasi cosa passi per la testa e/o mangiare per due.



In media - ma ogni gravidanza è a sè e bisogna sempre calcolare lo stato iniziale della madre - la crescita ponderale giusta si aggira tra i 9 e i 13 kg. Più della metà di questo aumento è dovuto ad utero, feto, placenta e liquido amniotico. Il resto è caratterizzato da un maggior volume di sangue e dalle riserve di grasso necessarie poi per l'allattamento.

Ad ogni visita mensile, il ginecologo controlla il peso e valuta, eventualmente, se intervenire o meno in caso di aumento eccessivo di peso. Per evitare di ritrovarsi in mano fogli e fogli con diete restrittive, l'ideale sarebbe, semplicemente, di imparare (ma anche al di fuori della gravidanza) ad alimentarsi correttamente.
Anche se non si deve eccedere con il cibo e non si deve mangiare per due, il metabolismo della gestante, intensificando il proprio "lavoro", richiede un fabbisogno energetico maggiore quantificabile, però, soltanto con un aumento del 15%. A livello calorico possiamo dire che aumentare di 500 kcal la propria dieta è l'ideale.

Controllare il peso
L'andamento che dovrebbe seguire l'aumento di peso è riassumibile in questo modo:
- 0-3 mesi: 10%
- 3-5 mesi: 25%
- 5-7 mesi: 45%
- 7-9 mesi: 20%

Pur essendo vero che la gravidanza non va vissuta sulla bilancia e pesando ogni alimento con relativo calcolo calorico, bisogna tener presente che durante questo periodo è più facile acquisire peso ed il grasso tende ad accumularsi in zone odiose per noi donne, come cosce e braccia. Inoltre, è difficile liberarsene una volta partorito.
Per evitare un ingrassamento eccessivo indesiderato basta seguire qualche piccolo consiglio:
- fotografatevi una volta al mese, per seguire i cambiamenti del vostro fisico e per correre ai ripari in caso ingrassamento esagerato;
- nutritevi in modo equilibrato, cercando di non eccedere specialmente nel primo trimestre;
- mangiate in modo regolare cibi nutrienti e a gravidanza inoltrate fate piccoli pasti ma frequenti;
- tenete sempre a portata di mano (in borsetta o nel cassetto al lavoro)uno spuntino nutriente come frutta, frutta secca, pane integrale, ecc... evitando, invece, i cibi calorici come dolci, patatine o bibite gasate;
- per i pasti preferite cibi semplici e alimenti ricchi di fibre;
- se insorgono disturbi digestivi, evitate fritti (ma quelli andrebbero evitati sempre), patatine, biscotti, merendine...tutti cibi calorici ma poco nutrienti.

Ma sopratutto, parlatene con il ginecologo. Lui vi seguirà per tutta la gestazione, lui vedrà ogni vostro cambiamento, lui saprà come meglio consigliarvi!



2 commenti:

  1. Pensa che una mia amica e' al 4 mese e si lamenta di essere aumentata solo di 3kg e di non vedere cambiamenti fisici (a parte i reggiseni che gli vanno piccoli)! :)
    Anzi una al bar gli ha detto che la vedeva dimagrita nelle gambe ed e' andata in paranoia..
    Gli farò leggere questo post cosi si tranquillizza ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Raki!
    Scusa il ritardo ma in questi giorni sono incasinatissima! Infatti settimana scorsa solo 3 allenamenti...
    Tornando a noi, dì alla tua amica di star tranquilla: pensa che le seconde/terze gravidanze dovrebbero vedersi più facilmente, avendo già avuto parti. E invece, con questa, fino alla 18° settimana non mi si vedeva niente!
    Tant'è che all'asilo delle mie figlie mi hanno chiesto se fosse vero che c'era una sorellina in arrivo!

    L'importante è essere ben seguite dal ginecologo, perchè ogni caso è a sè. Io ad esempio, ad ora, pur avendo una panciona enorme, di peso ho preso pochissimo (e uso ancora pantaloni pre gravidanza....)

    RispondiElimina