Pagine

martedì 6 maggio 2014

Colazione: come iniziare bene la giornata

Toglietemi tutto, ma non la colazione!
L'ho sempre fatta. Con calma, a volte di corsa, ma per me è quel momento essenziale di transito tra il riposo notturno e il vero inizio della giornata. 
Purtroppo, però, (troppo) spesso leggo nei gruppi e nelle pagine di Facebook di persone che si limitano ad un solo caffè o addirittura al nulla, come se la colazione fosse causa di ingrassamento o una cosa riservata esclusivamente ai bambini.


Tutti conosciamo il famoso detto: 
Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero
E' lo specchio di quello che dovrebbe essere uno stile alimentare sano, iniziando la giornata con abbondanza e concludendola in leggerezza.
Tra l'altro, se devo concedermi qualcosa di un pò più calorico, come una fetta di torta burrosa o un croissant, ad esempio, lo faccio proprio a colazione: così ho tutto il giorno per smaltirlo e posso poi limitarmi in altre cose negli pasti successivi.
In questo modo, nessun danno e nessun senso di colpa!
Per quanto mi riguarda, in questa casa, ci sono 3 regole da rispettare per quanto riguarda la colazione:
1) Mai saltarla.
Non esiste, senza quella non "carburo". È come cercar di far partire una macchina senza benzina! 
In questi mesi di gravidanza più volte sono dovuta andare in ospedale a stomaco vuoto per gli esami...: una tortura! 
2) Variare.
Sempre la solita colazione, no! Che noia e che tristezza. E anche per il metabolismo, variare è importante! 
Anche se devo ammettere che la mia preferita rimane caffèlatte e 3 fette biscottate con un velo di marmellata. Ma con l'arrivo dell'estate il bello è fare una colazione fresca con frutta, yogurt, ecc...
3) Non aspettare troppo per farla.
Meglio se appena svegli, così si attiva il metabolismo e si reintegrano le energie bruciate durante durante la notte.

Della vostra colazione cosa mi raccontate? Avete anche voi delle regole? Cosa mangiate?

Nessun commento:

Posta un commento