Pagine

domenica 14 settembre 2014

From fat 2 fit: la storia di Anja

Questa settimana ha inizio così, con una bella testimonianza, di quelle che ti danno la carica, che ti fanno pensare "ce la posso fare anch'io!".
Ho, infatti, il piacere di ospitare una ragazza molto dolce e simpatica, senz'altro la mia migliore follower su Facebook, che si chiama Anja.


Contrariamente alle altre testimonianze che erano sviluppate con domande precise, ho deciso semplicemente di copiare e incollare quello che mi ha scritto. 
Perchè è molto fluido da leggere e coinvolgente...

Se anche tu vuoi essere "l'ospite della settimana", guarda qui come fare!
Ciaoooo mi chiamo Anja, ho 27anni e vengo da un piccolo paesino della Sicilia, dove la cultura del cibo è alla base di tutto. 
E' talmente radicata questa cultura che quando vai a trovare qualche amico la prima cosa che ti chiedono è "hai mangiato?", e se dici loro che sei a dieta ti cominciano a guardare strano, come se fossi un alieno o avessi detto una bestemmia.
Faccio l'estetista, ho da poco intrapresa questa nuova carriera, che mi riempie ogni giorno d'orgoglio...potevo pensarci prima,.." Sin da piccola sono stata sempre morbidosa e un pò sovrappeso! Ho sempre praticato sport, tra basket, danza e nuoto sono stata sempre in movimento, però non con convinzione senza dare il massimo ma sempre il minimo, quindi per quanto mi potessi muovere non concludevo niente. Poi ho subito delle operazioni ai piedi al che mi sono fermata del tutto. Nel corso della mia vita ho fatto sempre avanti e indietro tra dietologhe e nutrizioniste...perdevo tanto peso, poi mi sentivo invincibile e ricominciavo a mangiare per poi riprendere i chili che avevo perso con gli interessi! Un esempio pratico? Bene 5 anni fa andai per l'ennesima volta dalla dietologa, mi diede la classica dieta dimagrante stile mediterranea ( e quale altrimenti ahahah) Partivo da un peso di 62kg per arrivare a 52 kg! Bene..inizia l'estate e la dieta se ne va a quel paese...io non sono golosa di merendine o nutella o dolci o chissa chè...io mangiavo taaanta pasta, tante verdura e tanta frutta..ma mangiucchiavo 24 ore su 24..ora la frutta, poi un pezzo di pane, poi il miele, poi lo yogurt, insomma non mi fermavo mai a mangiare, avevo sempre fame ( a senso mio). Per esempio a me la nutella, dolcini o torte, dolcini insomma a me queste cose non piacciono, a me piaceva molto la pasta e sempre verdura e frutta...ma ne mangiavo quadruplicando le dosi però. Durante la dieta non ho rinunciato a niente di quello che mangiavo, l'unica cosa che soffrivo e non mangiare in continuazione e avere gli orari. Persi i kg, venendo l'estate mi risentivo nuovamente invincibile...ovviamente ma è successo un qualcosa, mi sono fatta fidanzata e anche il mio ragazzo era (e continua ad esserlo) di buona forchetta...e quella è stata l'apoteosi, mangiare ogni giorno cose abbastanza caloriche, mangiare in continuazione insomma la solita solfa. Insomma sono ingrassata a tal punto che mi vergognavo ad uscire, mettermi i jeans..insomma vivevo nella perenne angoscia e disgusto verso il mio corpo, non mi guardavo nemmeno più allo specchio, poi vabbè le battutine sul mio corpo che venivano anche da persone a me care, battutine riguardanti il mio fondoschiena (io ingrasso solo di li) Commenti pesantucci..ed io ci stavo male, parecchio male ma continuavo ad affogare il mio dispiacere nel cibo! Poi un giorno ho deciso di pesarmi..così per vedere quanto pesavo...bene da 52 ero arrivata a 68. Le crisi di pianto, sentirmi inadeguata ancora di più, mi vergognavo del mio essere. Così ennesima nutrizionista...ma questa volta è stato diverso...a parte che la nutrizionista non serviva a niente, però ho continuato in base ad alcune linee guida che lei mi aveva dato e ho raggiunto un peso che può sembrare poco ma per me è il peso (per me) per eccellenza...! Il mio peso attuale è 47kg e non me ne vergogno, faccio sport, da poco ho scoperto l'amore per la corsa, vado in palestra, mi alleno con costanza e continuo anche a mangiare seguendo le linee guida di quella dieta che la porto sempre con me per ricordarmi che nessuno è invincibile!Ho perso tanto pure per colpa di una pseudo celiachia e qualche altra intolleranza alimentare, però sto bene, tutti i valori nella norma (che non li ho mai avuti). Il mio consiglio per chi vuole intraprendere questo percorso è CREDERCI, CREDERCI E ANCORA CREDERCI. Non c'è migliore soddisfazione nel vedere il proprio fisico cambiare, farlo diventare come si desiderava facendo si sacrifici..ma con orgoglio!!! Certo adesso mi giudicano perchè sono magra e non mangio le arancine ogni giorno, e perchè comunque mangio molto salutare eliminando cibo che non mi fa bene e mangiando senza appesantirmi e alzarmi da tavola sentendomi piena come un'ippopotamo. Ogni fine settimana è tassativamente presente pizza e gelato.. Ecco quelle non mancano mai! VOLERE E' POTERE! Sopratutto è una sfida contro voi stesse, dovete superare certi limiti mentali che tentiamo ad avere autolimitandoci. Se pensate di non farcela, non ce la farete sul serio!! Bisogna crederci!

Nessun commento:

Posta un commento