Pagine

sabato 31 gennaio 2015

Radio 2 vs Clio Makeup: "è una cicciona". E il web insorge

In Italia succede anche questo.
Che il bullismo corra per radio. Nello specifico su Radio 2, emittente del gruppo RAI.
L'affermazione poco elegante "è una cicciona che fa tutorial" è stata destinata a Clio Zammateo, meglio nota come Clio Makeup, truccatrice bellunese residente a New York con migliaia di fan che la seguono su Youtube, Facebook e Twitter.


A prescindere dal fatto che, generalmente, si ha a che fare con insulti gratuiti di questo tipo a scuola, mi chiedo cosa quale tipo di problema abbia il conduttore - non lo nominerò, non merita di esserlo! - con Clio.
Premetterò che non la seguo. Ho visto qualche volta il suo programma su Real Time, qualche suo tutorial, ma io mi trucco così raramente che sono una causa persa!
Tuttavia è una ragazza talentuosa. Non è una appassionata, bensì una professionista del settore che si diverte a condividere sul web recensioni ed esperienze legate al mondo del makeup.

Quando questa mattina la mia attenzione è stata attirata da questo messaggio di Clio, sulla sua pagina ufficiale di Facebook, sono rimasta basita:

Ma davvero, su una emittente radiofonica nazionale del livello di Radio2 in un programma popolare che parla di giovani, mi devo sentire citata solo per essere catalogata come, quoto, “cicciona”?
Davvero e’ il modo migliore per utilizzare uno spazio di comunicazione pubblico che, in teoria, potrebbe ispirare, aprire le menti dei ragazzi che lo ascoltano? Invece no…facciamo come i conduttori, facciamoci due risate vuote, giusto per riempire il silenzio incombente, insultando una persona che neanche si conosce e dalla cui storia, forse, si potrebbe imparare qualcosa…
Colgo l’occasione per consigliare al conduttore di uscire qualche volta dallo studio di registrazione e di aggiornarsi su una cosa che si chiama “Internet” che molte persone hanno iniziato ad usare da qualche anno…magari la prossima volta non gli scapperà una uscita così infelice…‪#‎forseciccionamasicuramentenonstronza‬

Al momento l'unica cosa sensata che potrebbe mandare in onda Radio 2 è un comunicato stampa di scuse nei confronti di Clio Zammatteo, nonchè nei confronti di chi, ogni giorno, deve combattere non solo contro l'obesità e i suoi problemi, ma anche contro l'ignoranza che - purtroppo tristemente noto - regna ancora sovrana su questo argomento.

Nessun commento:

Posta un commento