Pagine

mercoledì 19 aprile 2017

5 snack ideali prima di andare a dormire

Come tutte le mattine, oggi, mi sono alzata.
Ho preparato le bimbe per la scuola e ci siamo recate alla nostra fermata del "Pedibus" (sempre attive anche loro, di prima mattina!).
Tornando a casa ho acceso il telefono e ho, come sempre, scaricate le mail. E mi sono trovata, tra vari volantini, sconti e odiato spam, quella di Runtastic.
Allora, premettiamo che è una delle poche app che ho scaricato da tanto tempo, che non ho mai cancellato ma che, soprattutto, uso moltissimo.
Un po' meno in inverno, quando ricorro esclusivamente all'home-fitness.
Mi piace perché è molto precisa. Inoltre, per una come me che varia tra camminata, bici e - anche se raramente - corsa, è facile e veloce da utilizzare.


Conclusa premessa, torniamo alla mail.
Titolo: Snack post cena 💤
Potevo non aprirla?
E niente, mi si è aperto un nuovo mondo. Devo dire che avevo sempre cancellato abbastanza velocemente le mail, senza dar troppo peso. Invece, mi sono trovata una serie di articoli interessanti, oltre a quello degli snack. Tornando a questi ultimi ho scoperto che per andare a letto senza troppi sensi di colpa e senza rischiare di mandare tutto all'aria - perché si sa, una patatina tira l'altra, e così via - possiamo ricorrere a:
- Avocado e fiocchi di latte
- Stick di carote con hummus
- Mela e burro di arachidi
- Yogurt greco e mirtilli
- Pane integrale tostato e prosciutto



Per saperne di più, tuttavia, vi rimando all'articolo che trovate qui
Penso, inoltre, che proverò a scaricarmi anche Runtasty.
Chi ce l'ha? Come vi trovate?

lunedì 17 aprile 2017

Pancia piatta? Ecco 3 esercizi per ottenerla facilmente e in casa!

Si avvicina l'estate e, con essa, il dramma della prova costume.
Cerchiamo tutti i metodi possibili e immaginabili per ritrovare una forma fisica perfetta.
Ci ritroviamo spesso un po' mollicci dopo l'inverno e la pancia è sicuramente la prima coinvolta!

Possiamo, tuttavia, con pochi e semplici esercizi da fare in casa propria ottenere - o ritrovare - una bella pancia piatta!

1) Crunches/sit ups
Due esercizi simili ma dall'efficacia differente.
La posizione di partenza è la stessa: sdraiati, con il viso rivolto verso l’alto, ginocchia flesse, piedi appoggiati a terra come le spalle mentre le braccia si possono tenere diritte davanti a sé, incrociate al petto o piegate dietro la testa.
Ed ora la differenza: mentre nel crunch (in foto) si sollevano solo la testa e le scapole fino a sentire la contrazione addominale, tornando poi alla posizione di partenza, nel sit-up le spalle devono sollevarsi interamente dal suolo, contraendo non solo l’addome ma anche altre zone del corpo fino ad arrivare ad una posizione quasi seduta, con il tronco obliquo rispetto al pavimento.
In base al grado di allenamento si può scegliere quale eseguire.
Ripetizioni: 15/25

2) Crunch and twist
Non è nient'altro che un crunch con torsione, per coinvolgere gli addominali obliqui. Anche qui troviamo diversi modi di esecuzione, sempre in base al grado di allenamento. Lo si può eseguire con ginocchia flesse e piedi appoggiati a terra, oppure con ginocchio sollevato e braccio allungato (allenando quindi prima una parte poi l'altra) come in foto o ancora con le gambe allungate alternate.
Anche qui ripetizioni da 15/25 per lato

3) Plank
Non c' esercizio migliore e più completo. Il plank, infatti, non coinvolge solo la zona addominale, bensì tutti i muscoli del corpo.
Si tratta di un esercizio statico in cui mantenere il corpo in posizione corretta.
Sdraiarsi per terra, con l’addome rivolto verso il basso. Piegare i gomiti a 90º, in modo che risultino allineati con le spalle. Il corpo deve formare una linea retta dalla testa ai talloni appoggiandosi solo sugli avambracci e sulla punta dei piedi. I gomiti devono rimanere esattamente sotto le spalle e la testa ed il collo devono essere dritti.
Mantenere la posizione 30 secondi. Fare una pausa di 10 secondi e ripetere altre due volte.

 
Ripetere il circuito per 4 volte.
 
Potete inserire questi mini workout nella vostra routine quotidiana o comunque almeno a giorni alterni. Sono ottimi a fine camminata!
 
Naturalmente - ed è sempre meglio specificarlo! - il movimento va sempre associato ad una corretta alimentazione! Insomma, se andate a mangiare da Mc Donald's tutti i giorni Big Mac pochi e semplici esercizi non vi faranno venire una tartaruga da sogno.
 

martedì 11 aprile 2017

Come combattere le allergie con gli antistaminici naturali

Com'è bella la primavera!
La natura si risveglia. I giardini si riempiono di mille colori e profumi.
Possiamo tornare a goderci le camminate e le corse all'aria aperta ed il sole che ha preso il posto del grigio invernale...


Tuttavia, per molti - come, ad esempio, la sottoscritta - significa anche stranutire, avere prurito in gola e/o al palato, dover esser sempre muniti di pacchetti di fazzoletti, avere il naso gocciolante...
Certo, la soluzione c'è: l'antistaminico.
Ma mette addosso una sonnolenza tale che, nel mio caso, non so se sia peggio questo effetto collaterale o continuare a sopportare i sintomi dell'allergia!

L'alternativa, molto valida, è quella di contrastare i sintomi in maniera naturale.
Ecco 5 rimedi naturali ai quali si può facilmente accedere!

- Vitamina C



Oltre all'azione antistaminica, la Vitamina C è molto utile anche per contrastare i radicali liberi.
Gli alimenti nei quali si trova una maggior concentrazione di Vitamina C sono: kiwi, arance, carote, broccoli, spinaci, limoni, pompelmi, peperoni, cavolfiori, fragole, banane.

- Flavonoidi


Nello specifico, si rivela molto utile al fine di evitare il rilascio di istamina la quercetina.
Quindi via libera ad agrumi, cipolle, mele, pomodori, broccoli, lattuga e legumi.

- Tè verde

 
 
Grazie alla quercetina (di cui abbiamo appena parlato) e alla catechina presenti all'interno delle foglie di tè verde, in caso di allergia, una buona tazza di infuso può rivelarsi un ottimo rimedio per prevenire e ridurre il rilascio di istamina.
 
- Omega 3
 
Grazie alle proprietà antinfiammatorie degli acidi grassi Omega 3 si possono ridurre le reazioni allergiche. Li troviamo nei semi di canapa, nell'olio di semi di lino, nel salmone e nelle noci.
Una particolare attenzione, tuttavia, a questi ultimi due visto che possono risultare, a loro volta, causa di allergia.
 
- Erbe aromatiche e erbe officinali
 
 
Tra quelle più utili in caso di allergia, per la loro capacità di prevenzione o riduzione di rilascio di istamina, troviamo camomilla, basilico, aglio, zenzero, finocchio, liquirizia, ginko biloba.
 



venerdì 7 aprile 2017

5 smoothies per perdere peso

A chi piacciono i frullati?
Sono freschi, ricchi di sostanze nutritive, veloci da preparare e possono anche essere molto sani, a seconda degli ingredienti e delle combinazioni.

1) Rafforza il sistema immunitario con la tua dose giornaliera di Vitamina C!


- 2 arance
- 1/2 melone
- 1 tazza di fragole
- 1 pomodoro
- 3-4 cubetti di ghiaccio

Spremi le arance.
Frulla il succo con gli altri ingredienti e il ghiaccio per qualche secondo.
Pronto da gustare!

2) Fai il pieno di Vitamine!


- 1/2 papaya
- 1 manciata di spinaci
- qualche foglia di cavolo
- 1/2 banana
- 1/2 mela verde

Frulla il tutto e...buona degustazione!

3) Fai il pieno di antiossidanti grazie ai mirtilli!

 

- 1 bicchiere di latte di mandorle NON ZUCCHERATO
- 1/2 banana
- 1/2 bicchiere di mirtilli congelati
- 1 cucchiaio di olio di semi di lino
- 2 misurini di proteine in polvere (io uso Forever Lite Ultra gusto Vaniglia. Per maggiori info clicca qui)
- 1/2 bicchiere di ghiaccio

Tutto nel mixer e in pochi secondi hai un frullato perfetto!

4) Banana e burro di arachidi? la combinazione perfetta per iniziare bene la giornata!


- 1/2 banana
- 1/2 bicchiere di ghiaccio
- 1 cucchiaio di olio di semi di lino
- 1 cucchiaio di burro di arachidi
- 1 bicchiere di latte di soia
- 1 misurino di proteine in polvere (io uso Forever Lite Ultra gusto Vaniglia. Per maggiori info clicca qui)

Frulla il tutto fino ad ottenere uno smoothie cremosissimo e delizioso!

5) Ricco di Vitamine A, B6 e C... ecco il frullato tropicale!


- 200 ml di acqua di cocco
- 100 gr di anguria
- 100 gr di mango
- 100 gr di ananas
- 1 cucchiaino di semi di chia

Taglia la frutta a dadini e mettili nel frullatore.
Aggiungi l'acqua di cocco e i semi di chia.
In pochi secondi ecco il tuo tropical smoothie!

Qual'è il vostro preferito?